Italian Hacker Camp — Video

Lo scorso 3 agosto sono stato ospite alla prima edizione di Italian Hacker Camp (IHC) presso Padova, presentando il mio lavoro Come to Italy: we’ve got pizza, pasta, and surveillance technologies!

Si parla nuovamente delle tecnologie di sorveglianza italiane, soffermandosi sull’acquisto di sistemi IMSI-catcher da parte della Polizia e della Guardia di Finanza. Si tratta di una tecnologia che simula una finta cella telefonica e viene utilizzata per raccogliere informazioni sui dispositivi (e di conseguenza le persone) presenti in una determinata zona — minacciando così la privacy di tutti i cittadini che si trovano lì presenti.

Inoltre, per la prima volta, ho presentato il database delle aziende italiane che partecipano alle gare di appalto per le tecnologie di sorveglianza. È consultabile qui.

Di seguito il video, mentre qui si possono scaricare le slide.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *